1. Home
  2. Magazine
  3. CUCINA E DINTORNI
  4. Cavalcata Sarda di Sassari

Cavalcata Sarda di Sassari

Scritto da
Matteo Morichini
, Il
19/05/2017

Sartiglieri e mamuthones, maschere pagane, misteri e icone religiose. Suggestioni dalla “Cavalcata Sarda di Sassari”:  una delle manifestazioni più attese dell’isola per un colorato racconto di tradizioni ed identità da vivere e scoprire nel weekend del 20-22 Maggio.

L’evento, nato nel 1899 come omaggio ai reali Re Umberto e Regina Margherita, può naturalmente coesistere con un tour enogastronomico della Sardegna del nord, affidandosi agli indirizzi segnalati dalla guida MICHELIN a Sassari e dintorni, come l’accogliente Bajaloglia Resort, dove i panorami dalla moderne camere spaziano dal mare a Castelsardo, ed il delizioso Bib Gourmand Li Lioni sulla strada statale 131 nei pressi di Porto Torres: ristorante tipico con cucina famigliare e specialità regionali quali pane ammodigadu, culingiones ogliastrini di patate, zuppa gallurese, carni alla brace, porcetto allo spiedo, seadas e sa pardula fritti. Rinomato per freschezza, stagionalità delle proposte e l’ottimo rapporto qualità-prezzo, Li Lioni ha anche il vantaggio di essere posizionato ad una ventina di minuti d’auto da Tonnara Saline e dalle magnifiche acque turchesi di Stintino. Dunque, prima di pranzo ci si può dedicare a tintarella, relax e nuotate, mentre per il post il consiglio è di dedicare un paio d’ore ad un grandioso giro in moto - ma anche una cabrio può andare bene - lungo costa ed entroterra tra monolitiche rocce scolpite dai venti, paesaggi rurali, alture e poesia.

Altrettanto magico ed evocativo è assistere alla Cavalcata Sarda di Sassari: costumi tradizionali, storie e musiche antiche. La sfilata, in cui vedrete sfrecciare i cavalieri di Sedilo e gli artiglieri di Oristano, trasforma Sassari - città con trascorsi aragonesi, spagnoli e sabaudi - in un museo a cielo aperto, mentre le maschere di Boes e Merdules, dal carnevale di Ottana in provincia di Nuoro, aggiungono una dimensione onirica, ancestrale e selvaggia al corteo. Questo vale anche per gli enigmatici e silenziosi mamuthones, conturbanti espressioni di leggende popolari: demoniache maschere nere forse ispirate dalla percezione che i sardi-micenei avevano dei fenici. La Cavalcata Sarda è un evento-incursione da non perdere nella complessa e variopinta storia della Sardegna attraverso abiti, usanze e visioni tramandate nei secoli.        

Email