1. Home
  2. Magazine
  3. LA SELEZIONE
  4. La guida MICHELIN Nederland si arricchisce di due nuovi ristoranti due stelle!

La guida MICHELIN Nederland si arricchisce di due nuovi ristoranti due stelle!

Scritto da
La Redazione
, Il
19/12/2018

Michelin è lieta di annunciare l'edizione 2019 della guida MICHELIN Nederland. Quest'anno, la selezione  conferma il grande potenziale gastronomico dei Paesi Bassi con 2 nuovi ristoranti due stelle e 12 nuovi indirizzi fregiati della loro prima distinzione per un totale di 110 tavole stellate.

La guida MICHELIN Nederland  2019 annovera, inoltre, tre esercizi tre stelle che continuano ad essere la punta di diamante della gastronomia olandese:  Jonnie Boer (De Librije, Zwolle), Jannis BREVETTO (Inter Scaldes, Kruiningen) e Jacob Jan BOERMA (De Leest, Vaassen) sono gli chef a capo di questi indirizzi d’eccezione e fonte d’ispirazione per le nuove generazioni. Le loro cucine sono tra le migliori al mondo!

A questo proposito, Gwendal POULLENNEC, Direttore Internazionale delle guide MICHELIN, commenta: "Quest'anno è un anno molto positivo per i Paesi Bassi. Il nostro team d‘ispettori è stato particolarmente colpito dall'altissimo livello degli chef già noti, nonché dalle new entry. Questi giovani talenti contribuiscono a portare la gastronomia olandese a un nuovo livello di creatività, innovazione e gusto ".

Nico BOREAS conferma la sua posizione tra i migliori chef olandesi. La scorsa primavera ha aperto Sabero a Roermond e si è fatto subito conoscere per la sua abilità tecnica e la sua raffinatezza.  Supportato da una valida brigata propone una  cucina “audace” e appassionata che permette al suo ristorante di aggiudicarsi due stelle direttamente in questa edizione. Anche da Pure C, a Cadzand, Syrco Baker punta sull’emozione e il connubio creativo di prodotti ittici e materie prime provenienti dalle zone costiere.

Oltre a questi due nuovi locali due stelle, non meno di 12 ristoranti hanno ricevuto il loro primo macaron. Ciò che caratterizza questa pioggia di stelle è soprattutto l'ascesa di giovani talentuosi chef. Così, al Derozario a Helmond, Jermain DE ROZARIO reinterpreta in maniera soggettiva i sapori indonesiani. Paul KAPPE, ai fornelli di Monarh a Tilburg, convince in virtù di una cucina moderna ed intensa; così come Jeroen BROUWER al De Loohoeve a Schoonloo e Thomas VAN Santvoort al Flicka di Kerkdriel.

Ancora intensità di sapori e inventiva è ciò che caratterizza la cucina di Jim e Mike Cornelissen al Rijnzicht di Doornenburg, mentre da OONIVOO a Uden, è la raffinatezza dei piatti ad aver colpito gli spettori; stesso presupposto per i ristoranti Bougainville ad Amsterdam e Voltaire a Leersum, da sempre ottimi riferimenti per una cucina di alto livello.

Tra i nuovi ristoranti una stella, alcuni nomi hanno già fatto parlare di sé: Menno (POST Olivijn, Haarlem), Wim SEVEREIN (Il Millen, Rotterdam), e Richard e Thomas Oostenbrugge VAN Groot (ristorante 212, Amsterdam). Dopo aver dato prova di capacità presso rinomate insegne, questi cuochi hanno aperto i loro ristoranti con risultati encomiabili. E’ il caso Danny Tsang, del O&O a Sint Willebrord, che dimostra attraverso la sua cucina creativa asiatica che la coerenza alla fine è premiata: con una stella in questa edizione 2019!

Ultimi, ma non ultimi i Bib Gourmand: 129 ristoranti di cui 19 nuove insegne. I buongustai apprezzeranno sicuramente un menu completo - spesso stagionale - con un rapporto qualità/prezzo interessante (non oltre 37 euro).

In sintesi, le cifre:

  • 263 hotel (tra cui 21 bed & breakfast) e 571 ristoranti, di cui:
  • 110 ristoranti stellati
    • 3 ristoranti tre stelle
    • 18 ristoranti due stelle, di cui 2 nuovi
    • 89 ristoranti una stella, di cui 12 nuovi
  • 129 ristoranti Bib Gourmand, di cui 19 nuovi

Tutta la guida su https://www.viamichelin.nl/web/Restaurants/Restaurants-Nederland

Email