1. Home
  2. Magazine
  3. LA SELEZIONE
  4. Mangiare Bere Uomo Donna: Bib Gourmand a Suzzara

Mangiare Bere Uomo Donna: Bib Gourmand a Suzzara

Scritto da
Matteo Morichini
, Il
08/03/2019
Tag 
mangiare bere uomo donna
guida michelin
bib gourmand
bib gourmand Suzzara
Suzzara cucina orientale

Con nome ispirato al celebre film girato a Taiwan e candidato all’Oscar della regista Ang Lee, Mangiare Bere Uomo Donna è l’originale Bib Gourmand de la Guida MICHELIN a Suzzara: piccolo comune dell’Oltrepò mantovano dove a Viale Zonta 19 si esplorano inaspettati percorsi di gusto dal matrimonio di due culture distanti.

Come scrive la guida rossa infatti “lei è di Hong Kong, lui di Suzzara; coppia nella vita in tandem gestiscono questo accogliente ristorante ricavato nell’abitazione di famiglia”. Indirizzo in cui lo sguardo aperto sul mondo non riguarda solo le proposte in carta, ma anche l’offerta enologica, la filosofia di vita dei proprietari e l’amore per le arti applicate. Un aspetto sottolineato da ricerca, abbinamenti e anche dalla piccola biblioteca privata con migliaia di libri e volumi all’interno dell’enoteca con cucina. Materiale senza tempo lasciato in eredità dall’ex padrone di casa zio Gilberto ed oggi in libera consultazione per gli ospiti ad enfatizzare l’attenzione verso cultura e letteratura.

Una volta a tavola i sentieri gastronomici – tutti dall’ottimo rapporto qualità prezzo come dal simbolo Bib Gourmand MICHELIN - possono seguire le orme della tradizione con riuscite deviazioni nei sapori del litorale (vedere il gran crudo di pesce o le mazzoncolle peperoncino e menta ndr) oppure virare decisi verso alcune delle ricette orientali più note. Le costanti riguardano invece autenticità ed ingredienti prevalentemente del territorio e di stagione alla base di grandi classici come il sorbir (Lambrusco aggiunto al brodo di manzo e gallina ndr) di cappelletti della nonna Bice con sfoglia fatta in casa da farine biologiche, tagliatelle al ragù d’anatra,  cotechino casalino con purè di patate e spalla cotta di San Secondo. Formaggi, culatello, mortadella, salame mantovano e salumi misti con l’aggiunta di un’ottima mostarda artigianale completano l’offerta regionale, mentre il menu degustazione Oriente spazia dalla Cina alla Thailandia attraverso involtini primavera con e senza gamberone, ravioli al vapore con ripieno di carne suina e bovina, zenzero e cavolo cappuccio e branzino intero in salsa di zenzero, limone e sale di Cervia.

Mantova dista solo qualche chilometro: clicca qui per scoprire altri intriganti indirizzi della città dei Gonzaga.

Email