1. Home
  2. Magazine
  3. LA SELEZIONE
  4. Rosselli 77: cucina e casa di famiglia a Cuorgnè

Rosselli 77: cucina e casa di famiglia a Cuorgnè

Scritto da
Matteo Morichini
, Il
26/02/2018

Al  ristorante Rosselli 77 di Cuorgnè – Bib Gourmand de la Guida MICHELIN a metà strada tra Torino ed il Parco Nazionale del Gran Paradiso – specialità regionali e antiquariato convivono in insolita armonia all’interno di un locale unico nel suo genere che per molti aspetti rappresenta la sublimazione della cucina casalinga d’autore.

L’originalità della formula è merito dello chef-patron che alla passione per i classici piemontesi preparati con materie prime stagionali acquistate ogni mattina al mercato secondo disponibilità, affianca quella per il restauro. Non a caso una volta entrati nell’intima villetta poco fuori Cuorgnè che ospita questo inusuale “Bib” de la guida rossa, la sensazione è di trovarsi in una casa di famiglia dove l’arredamento – tutto acquistabile tra una portata e l’altra - è un nostalgico alternarsi di libri antichi, mobili in legno, puttini, arredi d’epoca e affiche. Qui il buongusto è di casa e per quanto apparentemente agli antipodi, l’idea di unire ristorazione e antiquariato aiuta a calarsi nelle atmosfere e nei piatti di una volta. Se alcune proposte variano giornalmente, la carta omaggia la tradizione aggiungendovi ponderati slanci creativi, tecniche contemporanee e ricerca dell’ingrediente più giusto ed equilibrato. Gli ispettori MICHELIN ad esempio ricordano con particolare piacere – definendoli “imperdibili” – i maccheroni trafilati con ragù di carni bianche ed il capello del prete vino rosso e olio extravergine servito con purè di patate. Altri cavalli di battaglia del Rosselli 77 sono l’insalata di gallina servita nella piccola burnia (barattolo di vetro in dialetto locale ndr), crêpe con topinambur in salsa di acciughe, bucatini di farina di castagne all’anatra, risotto barbabietola e gorgonzola e per un epilogo dolce e calorico meringhe all’orzata oppure bunet (tipico dessert piemontese simile a un budino) ai fiori d’acacia d’accompagnare con un liquore alla ruta. Ultimo e non meno importante, anche Rosselli 77, proprio come per tutti i Bib Gourmand MICHELIN, può fregiarsi di un eccellente rapporto qualità/prezzo con un pasto completo a meno di 35 euro.  

 

Email