1. Home
  2. Magazine
  3. RICETTE
  4. Cardo con pere, acciughe e tartufo bianco di Guido da Costigliole

Cardo con pere, acciughe e tartufo bianco di Guido da Costigliole

Scritto da
webmaster
, Il
17/01/2017

Se il suo il suo utilizzo più diffuso è nella bagna càuda, piatto tipico della gastronomia piemontese, qui l’ortaggio si ripresenta in un originale connubio di pere, acciughe e il re dei funghi ipogei: sua maestà il tartufo!

Ingredienti per 6 persone

 

3 cardi gobbi di Nizza Monferrato (il cuore)

50 g di burro

1 limone

Sale

 

N.1 pera abate o simile

N.6 acciughe sotto sale

Q.b. olio extra vergine d' oliva

Tartufo bianco

 

Per i cardi:

in una pentola capace sbollentate, 

in acqua salata e limone per circa 8-9 minuti i cardi,  

scolateli e teneteli da parte. 

 

Per le pere: 

pelare e privare del centro la pera, tagliarla in 12 fette, 

cuocerla per circa 15 minuti a vapore e tenerla da parte. 

 

Per le acciughe: 

togliete le lische e lavate le acciughe, tagliatele a pezzetti e aggiungete 

un cucchiaio di olio a persona. 

 

Prendete i cardi, tagliateli in sezione, 

soffriggeteli in padella con il burro per 2 minuti 

su entrambi i lati, poi disponeteli nei piatti intercalandoli con 

le fette di pere, condite il tutto con olio e acciughe 

e per finire affettate il tartufo bianco. 

 

Email