1. Home
  2. Magazine
  3. RICETTE
  4. "Il Provolone del Monaco D.O.P." ristorante Lo Stuzzichino, Sant'Agata sui due Golfi

"Il Provolone del Monaco D.O.P." ristorante Lo Stuzzichino, Sant'Agata sui due Golfi

Scritto da
webmaster
, Il
22/02/2017

Ci sono molte leggende riguardanti il Provolone del Monaco D.O.P., squisito formaggio stagionato prodotto esclusivamente nel territorio dei Monti Lattari. Il latte, non esistendo allora tecnologie di conservazione, veniva destinato nella stragrande maggioranza alla trasformazione casearia e la scelta di produrre prevalentemente prodotti stagionati era dettata così dalla necessità di spostare il commercio nella vicina città di Napoli, dal momento che il formaggio era un alimento troppo costoso per i contadini della zona, e non trovava un suo mercato. La difficoltà nei collegamenti tra il territorio dei Monti Lattari e della Penisola Sorrentina alla città di Napoli, dovuta all'impervietà dei luoghi e delle strade, faceva sì che la via migliore per raggiungere il capoluogo fosse quella via mare: "un viaggio lungo e faticoso che iniziava nel cuore della notte". I provoloni, trasportati a dorso dei muli fino alle spiagge, venivano così caricati su delle imbarcazioni a remi e qui i contadini improvvisatasi commercianti, per ripararsi dall'umidità del mare e della notte, erano soliti coprirsi con un grande mantello, simile al saio indossato dai monaci. Una volta giunti a Napoli, la gente che lavorava nel mercato presso il porto iniziò a chiamare il trasportatore il Monaco ed il suo formaggio, il "Provolone del Monaco".

Un pieno di carboidrati e amidi: la summa della cucina povera napoletana, che per l'occasione ripulisce virtuosamente la dispensa degli avanzi di pasta mista, opportunamente spezzati. Ma l’ingrediente che fa la differenza è la qualità del provolone!

Ingredienti per 6 persone:

- 200 gr di pasta spezzata mista

- 2 patate

- 120 gr di Provolone del Monaco di media stagionatura (circa sei mesi)

- 1 cipolla

- 1 costa di sedano

- 60 gr di olio extra vergine di oliva

- un rametto di rosmarino

- sale

Preparazione

Tritate grossolanamente la cipolla e il sedano, rosolateli in una casseruola con l'olio; aggiungete le patate pelate e tagliate a cubetti, irrorate con una tazza di acqua, regolate il sale e cuocete per circa 15 minuti. Unite altra acqua; portate ad ebollizione, versate la pasta e cuocetela (indicativamente per 5 minuti) avendo cura che la minestra risulti abbastanza densa.

Tagliate 12 spicchi di provolone e grattugiate il resto; aggiungete alla minestra quanto grattugiato, mescolate bene e servite decorando ogni porzione con due spicchietti di provolone e un ciuffetto di rosmarino.

Email