1. Home
  2. Magazine
  3. TURISMO
  4. Castelli, torri e fortezze de la guida MICHELIN

Castelli, torri e fortezze de la guida MICHELIN

Scritto da
Matteo Morichini
, Il
16/05/2018
Tag 
guida michelin alberghi
villa corally
castello spaltenna
torre coccaro
borgo dei conti

Castelli, masserie, fortini e torri a picco sul mare. Costruzioni strategico-difensive convertite in strutture ricettive dall’impareggiabile effetto scenico. Una selezione de la guida MICHELIN dalla Sicilia all’Alto Adige per trascorrere notti da fiaba immersi in atmosfere sospese nel tempo tra mura fortificate risalenti a medioevo, rinascimento e barocco; stile architettonico che trova sublime espressione a Noto, Ragusa e Siracusa.

La prossimità con queste gemme è uno dei tanti motivi per dormire a Donna Coraly: cinque raffinate suite arredate con il meglio della tradizione artigiana locale nella storica tenuta di San Michele. Magico indirizzo nella campagna siracusana risalente al 1300 con inebrianti profumi mediterranei nel giardino dove fossato e torre d’avvistamento riavvolgono il nastro della memoria verso l’armistizio con gli alleati che qui fu firmato nel 1943. Lasciata la Sicilia e risalendo lo stivale dal tacco pugliese, il soggiorno da non perdere è presso la Masseria Torre Coccaro; affascinante cinque stelle a Savelletri di Fasano “che rispetta l’antico spirito fortilizio del luogo conservando la torre cinquecentesca” sottolineano gli ispettori MICHELIN. All’autenticità si aggiungono orto biologico, una bella piscina, quiete diffusa e beach-club privato sul mare salentino.

Passando al centro Italia, illustre esempio di eleganza e ospitalità costruito sui resti di una fortezza del XIII secolo nei pressi di Perugia è Borgo dei Conti Resort; complesso residenziale in stile neogotico con chateau, cappella barocca, Colonica e corti fiorite circondate da un giardino di alberi secolari. Dall’Umbria alla Toscana il passo è brevissimo con Val d’Orcia e Chianti ad offrire straordinarie variazioni sul tema come Castello Banfi – maestosa struttura con camere allo stato dell’arte e preziosi viticulture di Brunello di Montalcino intorno – ed il Castello di Spaltenna sulla sommità dell’omonimo paese. Annunciata da torri e ricavata da un monastero con annessa pieve dell’anno mille, l’albergo incanta gli ospiti con romantiche camere ed una meravigliosa corte in cui provare la cucina di una stella MICHELIN del ristorante Il Pievano firmata dallo chef Vincenzo Guarino. Infine, per un’altra suggestiva interpretazione di fortezza “stellata” dirigetevi nel maestoso Castel Fragsburg: nobile padiglione di caccia del XVII secolo adagiato su pendii dolomitici (con vista sulla vallata di Merano ndr).

Email