Consorzio

Guida MICHELIN 2019
1 recensione per questo ristorante

Consorzio

via Monte di Pietà 23
10122 Torino
Italy
Cucina piemontese
Prezzo medio - Da 32 € a 61 €

Foto

Loading...

Menu

Prezzo medio - Da 32 € a 61 € ?
Cucina piemontese

Guida MICHELIN 2019

Inspector word 
Due giovani soci sono gli artefici di questa miniera di prelibatezze gastronomiche piemontesi: semplice ed informale, Consorzio è un viaggio nelle tradizioni regionali, vini e formaggi compresi. Come nel caso degli agnolotti gobbi, quinto quarto, la panna cotta con salse (nocciola, vincotto, arance amare). L'offerta raddoppia nel vicino Banco Vini e Alimenti, versione bistrot.
Dall’ispettore de la guida MICHELIN
  • Bib Gourmand: Ristorante selezionato dagli ispettori della Guida MICHELIN per l'eccellente rapporto qualità/prezzo. Pasto, escluse le bevande, a meno di 32 € (35 € nelle città capoluogo e turistiche importanti).
  • Bella carta dei vini.
  • Abbastanza confortevole.

Informazioni pratiche

Orario di apertura 
Chiuso 3-26 agosto, sabato a mezzogiorno e domenica
Localizzare
via Monte di Pietà 23
10122 Torino
Italy
Servizi 
Aria condizionata
Vietato fumare
Accesso vietato ai cani
Mezzi di pagamento 
Carta di credito SI
Mastercard
Visa

Recensioni

Average rate:
3/5 1 recensione per questo ristorante
Qualità della tavola
4/5
Servizi
3/5
Surrounding Quality
3/5
Rapporto qualità / prezzo
3/5
3/5
4/5
Qualità della tavola
3/5
Servizi
3/5
Infrastructure Quality
3/5
Rapporto qualità / prezzo
+ : Trovato una cucina ricca di materie prime d'eccellenza e degli accostamenti degni di nota. Sicuramente una cucina ed un locale pieno di aspettative che non mancheranno ad arrivare grazie a ragazzi effervescenti e pronti alla messa in discussione. Il potenziale dello chef si vede e la strada intrapresa lo fa notare. - : il locale per le potenzialità della cucina, la quale prospettiva darebbe grande risalto per il futuro, ha bisogno di un distinguo netto. Non sarà più in breve per i più ma per avventori attenti ai particolari e pronti alle provocazioni. lo chef ha bisogno di una matura esperienza nella strutturazione delle portate.